top of page

Palazzo Stefano Balbi, oggi Palazzo Reale di Genova

Aggiornamento: 4 mag

Vi presentiamo oggi uno dei siti artistici più belli d’Italia, nonché uno dei palazzi dei Rolli preferiti dai genovesi: Palazzo Reale. Questa meravigliosa dimora reale fa parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco insieme agli altri 41 Palazzi dei Rolli scelti nel 2006 per rappresentare la bellezza dell’arte genovese.

Palazzo reale di Genova

Palazzo Reale si trova in via Balbi, poco lontano dalla stazione ferroviaria Genova Principe e dal porto Antico della città. Fu costruito per volontà della famiglia Balbi, nel Seicento, che diede un personale contributo sia alla struttura sia alla decorazione degli interni, in pieno stile seicentesco. La proprietà passa poi alla famiglia Durazzo, artefice delle trasformazioni e delle modifiche con gusto settecentesco, visibili ancora adesso. Prima di diventare un museo statale, la dimora passò infine ai Savoia, a causa dell’annessione della Repubblica di Genova al Regno di Sardegna. A quel tempo, Palazzo Reale era utilizzato come abitazione estiva del re di Sardegna Carlo Felice di Sardegna.


palazzo reale di Genova

Quando divenne bene demaniale, Palazzo Reale fu pensato subito come museo di arti decorative, come è tutt’oggi, un vero scrigno dedicato agli amanti dell’arte barocca seicentesca e settecentesca. Nonostante i danni subiti dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, oggi possiamo ammirare il Palazzo in tutta la sua bellezza: durante la visita sarà possibile notare affreschi, decorazioni, arredi e stucchi in stile barocco genovese. I quadri più famosi hanno la firma di grandi nomi come Tintoretto, Pieter Paul Rubens, Paolo Veronese, Antoon Van Dyck e Luca Giordano, mentre le sculture sono di Filippo Parodi e Francesco Maria Schiaffino.


palazzo reale di Genova

La stanza più famosa è sicuramente la Galleria degli Specchi, una meraviglia da lasciare a bocca aperta, un esempio della visione artistica dei genovesi di quell’epoca. Venne commissionata dalla famiglia Durazzo e realizzata da Domenico Parodi, vera icona di quel tempo, ed è un connubio perfetto tra arte, scultura e architettura, ricca di simboli e riferimenti all’antichità classica. Assolutamente da non perdere anche il giardino pensile, una finestra sul porto Antico di Genova e sulla controversa via di Prè, oltre che il modo migliore per ammirare la facciata principale del palazzo dall’esterno.


palazzo reale di Genova

Palazzo Reale è visitabile dal mercoledì al sabato dalle 13:30 alle 19:00, con chiusura domenica, lunedì e martedì. Il biglietto intero costa 4€, ridotto 2€, gratuito per gli under 18, per i possessori della Card Musei e del Genova City Pass. In occasione dei Rolli Days, organizzati due volte l’anno dal Comune di Genova e Genovamorethanthis, è possibile prenotare la visita del Palazzo.


palazzo reale di Genova



13 visualizzazioni1 commento
bottom of page