top of page

Genova e i suoi Palazzi dei Rolli | un viaggio nel tempo tra arte, storia e cultura

Aggiornamento: 2 mag

Genova, la Superba, non è solo una città portuale affacciata sul Mar Ligure, ma un vero e proprio scrigno di tesori artistici e architettonici. Tra questi, i Palazzi dei Rolli brillano, raccontando una storia che affonda le sue radici nei secoli d'oro della Repubblica Marinara.


La storia dei Rolli ha inizio nel XVI secolo, quando Genova, grazie alla sua abilità nei commerci marittimi, era una delle potenze economiche più importanti d'Europa. Per fronteggiare l'arrivo di ambasciatori, principi e altri illustri personaggi, il Senato della Repubblica decise di istituire un sistema di ospitalità obbligatoria.


Nacque così il sistema dei Rolli, elenchi che comprendevano circa 160 palazzi nobiliari, suddivisi in 26 quartieri e rigorosamente selezionati per la loro bellezza e sontuosità. Ogni famiglia nobile inserita nei Rolli era tenuta ad accogliere e a provvedere al comfort degli ospiti illustri, a seconda del loro rango e della durata del soggiorno.


Palazzo San Giorgio

I Palazzi dei Rolli non erano solo dimore, ma veri e propri capolavori architettonici. Costruiti secondo i principi del manierismo e del barocco, sfoggiano facciate imponenti, decorazioni elaborate, logge e cortili interni che lasciavano gli ospiti senza fiato.

All'interno, gli arredi erano di gran pregio: mobili intarsiati, arazzi preziosi, dipinti di maestri liguri e opere d'arte provenienti da tutto il mondo. Ogni dettaglio era curato nei minimi particolari per ostentare la ricchezza e il prestigio delle famiglie proprietarie.



Teatro Carlo Felice

L'assegnazione degli ospiti ai palazzi avveniva tramite un sistema di estrazione che garantiva equità e imprevedibilità. Le famiglie nobili non potevano sottrarsi a questo onere, ma in cambio godevano di privilegi e accrescevano il proprio prestigio.


Per gli ospiti illustri, l'esperienza di soggiornare in un Palazzo dei Rolli era indimenticabile. Immersi in un'atmosfera di sfarzo e raffinatezza, venivano accolti con ogni deferenza e coccolati con ogni attenzione. I banchetti erano sontuosi, le conversazioni stimolanti e gli scambi culturali fruttuosi.


Oggi, i Palazzi dei Rolli sono un'eredità preziosa che racconta la storia gloriosa di Genova. Riconosciuti dall'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità, sono visitabili da turisti provenienti da tutto il mondo.


Passeggiare tra questi edifici, ammirare la loro bellezza e conoscere le storie che custodiscono significa intraprendere un viaggio nel tempo, rivivendo i fasti della Repubblica Marinara e immergendosi in un'atmosfera di arte, cultura e storia.


I Palazzi dei Rolli non sono solo edifici maestosi, ma anche testimoni di un'epoca in cui l'ospitalità era considerata un valore fondamentale. La cura e l'attenzione dedicate agli ospiti illustri erano un modo per affermare il prestigio della Repubblica e per tessere relazioni diplomatiche e commerciali.


Il giardino segreto di Palazzo Lomellini


  • Palazzo Doria Spinola | Largo Eros Lanfranco 1

  • Palazzo della Rovere | Piazza della Rovere 1

  • Palazzo Spinola di Luccoli Tedeschi | Salita Santa Caterina 4

  • Palazzo Spinola Pessagno | Via Santa Caterina 3

  • Palazzo Spinola dei Marmi (Banco di Sardegna) | Piazza Fontane Marose 6

  • Palazzo Negrone | Piazza fontane Marose 3 - 4

  • Palazzo Interiano Pallavicini | Piazza fontane Marose 2

  • Palazzo Cambiaso Pallavicini | Via Garibaldi 1

  • Palazzo Pantaleo Spinola o Gambaro | Via Garibaldi 2

  • Palazzo Lercari Parodi | Via Garibaldi 3

  • Palazzo Carrega Cataldi | Via Garibaldi 4

  • Palazzo di Angelo Giovanni Spinola | Via Garibaldi 5

  • Palazzo Doria | Via Garibaldi 6

  • Palazzo Podestà | Via Garibaldi 7

  • Palazzo Grimaldi Doria Tursi (Municipio) | Via Garibaldi 9

  • Palazzo Cattaneo Adorno | Via Garibaldi 8-10

  • Palazzo Bianco | Via Garibaldi 11

  • Palazzo Campanella | Via Garibaldi 12

  • Palazzo Brignole-Sale | Via Garibaldi 18

  • Palazzo Durazzo-Brignole | Piazza della Meridiana 2

  • Palazzo della Meridiana | Salita San Francesco 2-4

  • Palazzo Doria Lamba Lomellini Via Cairoli 18

  • Palazzo Rostan Reggio | Largo della Zecca 4

  • Palazzo Lomellini Patrone | Largo della Zecca 2

  • Palazzo Cattaneo Belimbau | Piazza della Nunziata 2

  • Palazzo Durazzo Pallavicini | Via Balbi 1

  • Palazzo Cattaneo | Via Baldi 2

  • Palazzo Balbi Senarega | Via Balbi 4

  • Palazzo Raggio | Via Balbi 6

  • Palazzo Reale | Via Balbi 10

  • Palazzo Centurione Cambiaso | Via Lomellini 5

  • Palazzo Centurione Durazzo Pallavicini | Via Lomellini 8

  • Palazzo Centurione | Via Del Campo 1

  • Palazzo Pallavicini | Piazza Fossatello 2

  • Palazzo Spinola di Pellicceria | Piazza di Pellicceria 1

  • Palazzo Gio Battista Grimaldi | Vico San Luca 4

  • Palazzo di Gio Battista Grimaldi | Piazza San Luca 2

  • Palazzo di Stefano de Mari | Via San Luca 5

  • Palazzo di Negro | Via San Luca 2

  • Palazzo di Negro | Via al Ponte Reale 2

  • Palazzo de Marini Croce | Piazza de Marini 1

bottom of page