top of page

Palazzo Doria - Spinola di Genova

Aggiornamento: 2 mag

Sabato 14 Ottobre, ho avuto l'opportunità di visitare il Palazzo Doria-Spinola a Genova. Questa esperienza è stata un viaggio nel tempo attraverso i secoli di storia di questo palazzo.



Il cortile rinascimentale del palazzo ha lasciato una profonda impressione su di me. Le logge con le loro decorazioni in stucchi, tra telamoni e maschere femminili, sono semplicemente spettacolari. L'arte e l'architettura presenti in questo cortile sono davvero all'avanguardia per l'epoca, offrendo una visione straordinaria del Rinascimento italiano.


All'interno del palazzo, ho avuto l'opportunità di ammirare gli affreschi che narrano storie epiche, eseguiti da artisti del calibro di Aurelio e Felice Calvi. Questi affreschi, che rappresentano vedute di città tratte dall'atlante Civitates orbis terrarum, testimoniano gli interessi del committente, un grande stratega della Corona spagnola e trattatista della guerra navale.


Mi sono sentita onorata di camminare nelle stesse stanze che avevano ospitato personaggi storici come Antonio Doria e gli Spinola. La magnificenza del Palazzo Doria-Spinola risalta in ogni dettaglio, come il portale esterno in marmo con colonne binate e figure di armigeri sull'attico, un esempio stupefacente di grandiosità.

La mia visita mi ha portato anche a esplorare la galleria costruita da Bartolomeo Bianco e affrescata da Andrea Ansaldo, un capolavoro di arte e architettura.

Le balaustre marmoree sul prospetto principale aggiungono un tocco di eleganza a questo luogo affascinante.




La storia del palazzo è costellata di cambiamenti e adattamenti nel corso dei secoli. Venduto al Comune nel 1876, il palazzo ha subito numerose modifiche per adattarlo a uffici. La creazione di via Roma nel 1877 ha comportato alcune modifiche strutturali, ma nonostante ciò, il palazzo conserva ancora il suo fascino originario.

Durante la mia visita, ho anche avuto l'opportunità di ammirare gli affreschi cinquecenteschi della facciata, restaurati con cura nel 2001. Questa iniziativa ha restituito al palazzo parte della sua antica gloria, riportando in vita le opere di Lazzaro e Pantaleo Calvi.



Non posso dimenticare le straordinarie sale affrescate all'interno del palazzo, in particolare le due sale dedicate ad Apollo e a Ercole. Questi affreschi, attribuiti alla bottega di Giovanni Cambiaso, con la partecipazione di suo figlio Luca, rappresentano un vero tesoro artistico, catturando l'influenza della scuola michelangiolesca.

Se desideri immergerti nella ricca storia e nell'arte di Genova, questo luogo è assolutamente da non perdere. Un viaggio attraverso i secoli di storia e cultura italiana ti aspetta, pronto a incantarti con la sua magnificenza.



Palazzo Doria - Spinola (Prefettura)

Piazza Eros Lanfranco, 1 Genova



25 visualizzazioni0 commenti
bottom of page